mercoledì 18 dicembre 2013

Corso Umberto, apre la merceria creativa

MONTESILVANO Arriva in città la prima merceria creativa abruzzese. "Di lana e di altre storie", questo il nome dell'attività che apre i battenti oggi pomeriggio alle 18 a corso Umberto, non sarà un semplice negozio di filati ma un nuovo punto di aggregazione dove trascorrere qualche ora di svago e relax condividendo una passione. L'attività, nata al civico 561 della principale arteria stradale, è frutto dell'estro creativo di Alice Tesser e di suo marito Christian Di Rito, che hanno deciso di sperimentare anche nella nostra regione, un'iniziativa che ha già preso piede in diverse città del nord. L'obiettivo è dar vita, oltre all'attività puramente commerciale, a un luogo di ritrovo dove le donne con la passione del ricamo e del lavoro a maglia potranno condividere il proprio sapere in un settore che, dopo un periodo di pausa, sembra essere tornato in voga anche tra le più giovani. «Una volta si cucinava, tesseva e filava principalmente per necessità», sottolinea Di Rito, «mentre oggi il lavoro a maglia o l'uncinetto rappresentano uno svago anche per le donne che lavorano e che cercano un momento di relax». Per questa ragione nel negozio, oltre alla vendita di filati, provenienti principalmente da Perù e Bolivia anche se non manca la lana del Gran Sasso, è stato istituito un tavolo con 16 postazioni e un salotto che chiunque potrà frequentare gratuitamente per coltivare la propria passione. «Abbiamo realizzato un angolo per il caffè gratis per le nostre ospiti», aggiungono i titolari, «e abbiamo intenzione di organizzare dei corsi per chiunque volesse imparare o migliorare la propria tecnica». Ma la merceria creativa sarà dedicata solo alle donne? «Assolutamente no», garantiscono, «anche gli uomini saranno i benvenuti». (a.l.) ©RIPRODUZIONE RISERVATA